Terminati i lavori dell’assemblea dei Soci della Banca del Catanzarese

Si è tenuta nella mattinata di sabato 11 maggio presso la Sala Conferenze della sede di Taverna, l’assemblea dei soci della Banca del Catanzarese – Credito Cooperativo, che ha approvato bilancio d’esercizio 2018. I circa 300 soci, presenti in proprio e per delega, hanno approvato un utile netto di circa 570 mila euro, in incremento del 28% rispetto all’esercizio precedente, che con un patrimonio pari a oltre 21 milioni di euro e un indice Total Capital Ratio (indice di patrimonializzazione) pari al 22,36%, si posiziona molto al di sopra della media nazionale. La Banca del Catanzarese, dopo aver messo in sicurezza l’azienda con politiche accorte di allocazione delle risorse e aver contribuito in maniera sana e prudente alla crescita del territorio e delle comunità di riferimento, durante l’assemblea straordinaria tenutasi nello scorso mese di dicembre, ha deliberato l’adesione definitiva al gruppo bancario ICCREA, che dal mese di marzo con l’iscrizione presso l’albo dei gruppi bancari ha preso il via in maniera definitiva e operativa. Il motto del gruppo, ovvero “la prima banca locale del Paese”, è costituito da 142 Bcc, che operano su 1.738 comuni con una rete di 2.647 filiali e 20.000 dipendenti, fondata su una solida base sociale di 750.000 soci, con più di 4 milioni di clienti, con un patrimonio netto di 11,5 miliardi di euro, un attivo di 148 miliardi, impieghi lordi per 93,3 miliardi e una raccolta diretta per 102,4 miliardi.

La vitalità della Bcc, testimoniata dalle recenti apertura sulle piazze di Sellia Marina e Catanzaro, ha registrato un ulteriore nuovo importante risultato con l’apertura nel mese di aprile, sempre in sintonia con le strategie del nuovo gruppo ICCREA, del nuovo sportello a Lamezia Terme in via Galvani, nona filiale della Bcc nella provincia di Catanzaro.